Aquileia

Fondata nel 181 a. C., ha un’area archeologica di eccezionale importanza, considerata dall’Unesco Patrimonio dell’umanità.

Gli scavi hanno messo in luce resti del foro romano e di una basilica, del sepolcreto, di pavimenti in mosaico e fondazioni di case, di statue della Via Sacra, dei mercati, di mura, del porto fluviale, di un grande mausoleo e d’altro.

Miriadi di reperti del periodo romano (statue, mosaici, monete, vetri, terrecotte, urne, bronzi, un’imbarcazione, il lapidario, ecc.) sono raccolti nel Museo Archeologico Nazionale

La splendida Basilica di S. Maria Assunta fu eretta su un edificio del IV sec., cui vennero effettuati nei secoli successivi numerosi ampliamenti (poi in gran parte distrutti durante le invasioni barbariche). 

Accanto alla basilica si trovano la cosiddetta chiesa dei pagani e il battistero. Nel tempio si possono ammirare anzitutto i famosi Mosaici Paleocristiani (IV sec.) che costituiscono una tappa fondamentale nella storia dell’arte italiana. 

Poi, di grande rilievo sono gli Affreschi del XII sec. della cripta e quelli dell’XI sec. della volta dell’abside. Interessante è inoltre il cosiddetto Santo Sepolcro (costruito nel XII sec. a imitazione di quello di Gerusalemme). 

Importante per conoscere la storia di Aquileia cristiana dei primi secoli è altresì la Cripta degli scavi con i bellissimi mosaici della chiesa costruita nel IV sec. dal vescovo Teodoro sulle strutture di un’antica villa romana. 

Dietro la basilica si trova il cimitero dei caduti in cui sono tumulati fra gli altri dieci militi ignoti raccolti nei campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale (un altro è stato scelto proprio ad Aquileia per essere portato all’altare della Patria a Roma).

 

CASA CORAZZA vi aspetta in Via San Zili, 333051 Aquileia (Udine).

Per informazioni e prenotazioni: Tel.: +39.393.6635529 - Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.